loghivideo-02

Seguici sui Social

E resta sempre aggiornato!


facebook
youtube
instagram
dominik-jirovsky-re2lzob2xvy-unsplash

IL NOSTRO BLOG

Un giornale di bordo di tutte le nostre avventure!

Sale, Saline, Trapani, Marsala

2020-11-20 10:38

Lidia

Mare,

Sale, Saline, Trapani, Marsala

Ci deve essere qualcosa di stranamente sacro nel sale. Lo ritroviamo nelle nostre lacrime enel mare.

"Ci deve essere qualcosa di stranamente sacro nel sale. Lo ritroviamo nelle nostre lacrime e
nel mare" 

cit Khalil Gibran
Essere il sale della terra
Hai poco sale in zucca
Cum grano salis
Chi ha più sale condisce la minestra
… e potremmo continuare all'infinito.


Questi sono solo pochi esempi che ci fanno capire quanto sia importante il sale per l'uomo.
Nel mondo antico il sale era considerato sacro, connesso all'immortalità degli dèi così come
nella cultura cristiana Matteo,5,13 ...sarete il sale della terra. Importantissimo per la
conservazione degli alimenti sin dagli Egizi.


Nel folklore mediterraneo, si riteneva che il sale potesse scongiurare fatture e malocchio.
Lo sapevano bene i Fenici che nel VII sec a.c, proprio in Sicilia,esattamente nello Stagnone
di Marsala, iniziarono la produzione del sale.


L'acqua bassa, le alte temperature e il vento rendono questo posto ideale per la creazione
delle saline, un sistema di vasche dove l'acqua marina evaporando lascia un dono prezioso:
il Sale.


Le Saline di Marsala e di Trapani rappresentano una tappa obbligatoria per chi volesse
conoscere la Sicilia, due città siciliane legate dalla stessa cultura del sale. Le Saline di
Marsala o saline dello Stagnone sul lungomare che collega Marsala a Trapani, un territorio
unico.


Lo Stagnone, riserva naturale dal 1984, è una laguna con acque basse da meno di 1 metro
a un massimo di 2. Per il suo clima,e non solo, è un paradiso per chi pratica kitesurf,o per
chi vuole ricorrere alla terapia del sale o per chi volesse tuffarsi in un viaggio di storia e
conoscenza, eletta residenza stabile per i fantastici fenicotteri rosa.


Grazie a delle imbarcazioni adatte alla navigazione in acque basse si possono raggiungere
le 4 isole:


- Mothia, isola fondata dai Fenici, dove è ancora visibile parte della cinta muraria, un bacino
di carenaggio, il Kothon, ovvero una piscina sacra, la Casermetta, la Necropoli e un museo.
-Isola Grande o isola Longa o Altavilla, la sua formazione, relativamente recente, ha dato
origine alla Stagnone stesso. L'isola è di proprietà privata ma visitabile, possibilità di fare un
percorso benessere sulle croste di sale, trekking e visite guidate.
-Santa Maria, di proprietà privata, è presente una villa risalente al XVII sec.
-La Schola, la più piccola delle Isole dello Stagnone, durante il periodo romano c'era una
scuola di retorica (a questo deve il suo nome), dove si pensa, abbia insegnato insegnato
Cicerone.


Le Saline, da sempre hanno avuto un ruolo importante e fondamentale per l'economia di
Marsala e di Trapani, esportato in tutto il mondo come presidio slow food.

 

Visitare le Saline durante la raccolta del sale, operazione che si svolge tra luglio e settembre, vi farà
apprezzare ancora di più quello che viene chiamato, Oro Bianco.

 La fatica di uomini che sotto al sole siciliano, prima rompono le lastre di sale "rumpitina" poi il sale viene messo in
piccoli cumuli cioè munzeddri,"ammunzeddatina" in ultimo accatastato in cumuli più grandi
e coperto con i canali.
Vi consigliamo di non perdere un tramonto, perché i colori delle vasche vi stregheranno.

Non vi resta che organizzare le vostre prossime vacanze in Sicilia

Gli ultimi 10 articoli

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder